Film: Clockers.

26 November, 2014

La pellicola è datata 1995 ed è stata diretta da Spike Lee ma prodotta da Martin Scorsese… e solo queste due info vi basterebbero per cliccare play sul film in basso al post. Una serie di fotografie di ragazzi e ragazze morti ammazzati che apre il film vi trasporterà subito nella tematica principale del film, ossia la violenza che gira per le strade di NY, dallo spaccio all’uso assurdo delle arme. Spike Lee alla presentazione disse che il film:  «È rivolto agli abitanti del ghetto di New York. Ho voluto tirar fuori le loro contraddizioni per far capire che nascere neri e poveri non significa necessariamente nascere gangster, spacciatori, drogati, ballerini o rapper, ma che si può perfino studiare, avere un lavoro, metter su famiglia». Le tematiche sono molto forti e non vanno molto d’accordo con i mass media infatti fu criticato in maniera molto ma molto negativa. In questo film Lee usa con disinvoltura colori anni settanta, bianco e nero e immagini a 16 mm, riuscendo a creare un look che fa somigliare i Clockers ad un film della blaxploitation come il film Superfly con la colonna sonora di Curtis Mayfield ma il tempo di pubblicazione  e diverso e quelle tematiche non scandalizzano più come in quegli anni. Il film però è “VERO”, nel vero senso della parola, lo spacciatore in questo caso non è un eroe e né lo diventa come ad esempio Tony Montana interpretato da Al Pacino in Scarface.Questo film è  “Zero Fiction” per certi versi e vi assicuro che ne vale il prezzo del biglietto.

Trama: Nel quartiere popolare di Brooklyn il diciannovenne Ronald Dunham, detto Strike (con la passione per i trenini elettrici ed affetto da un’ulcera allo stomaco), guida una banda di giovani spacciatori di colore. Il suo boss, Rodney Little, lo invita a liberarlo di Darryl Adams, uno dei suoi spacciatori che lo sta imbrogliando. Al bar Strike parla col fratello Victor, un onesto lavoratore, di Adams, dipingendolo a fosche tinte. Poco dopo questi viene ucciso con quattro colpi di pistola. Mentre il dodicenne nero Tyrone, malgrado i tentativi della madre, affascinato dai soldi e dalla disinvoltura di Ronald, rimane da questi plagiato, Victor si costituisce come reo del delitto Adams. Ma il detective Rocco Klein, colpito dalle ottime referenze di Victor è convinto che voglia “coprire” il fratello Ronald…


Streaming:

Part. 1 | Part. 2


Trailer:

SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: