ESCLUSIVO + New Video by Fid Mella.

26 November, 2014

12814_534434716582412_1341359052_n“Mellamellamellamella”, quando sentite queste parole in sottofondo, dentro un brano prima che il “miracolo sonoro delle batterie” inizi a colpire il vostro orecchio… saprete già di chi è la produzione. Avevamo già parlato di lui con il suo primo disco solista strumentale  Ha steso tappeti sonori per Ghemon, Mistaman, Kaos, Mecna e molti altri.  Con questo essentials noi cercheremo di andare “behind the back”, ossia dietro l’artista che è in Johannes. Nel suo mondo, nel suo quotidiano, nel suo blues. Fid ci ha mandato questa foto in “one shoot”  (senza flash o con flash? Poco importa). Il beat che compose con l’omonimo titolo per Ghemon, in “La Rivincita dei Buoni” non ha paragoni nel rap post 2000, per bellezza d’impatto al primo ascolto.
Nella foto, partendo da sinistra verso l’alto troviamo:  Dischi,  Cuffie, origano, il tabacco, floppy, un accendino, chiavi,  chiavette Usb, un Korg Tuners and Metronomes , un hard disk portable ed infine un tambourine. I dischi rappresentano per lui l’arte del diggin’, cioè, la continua ricerca della musica e nella musica, dove nasce la sua ispirazione da produttore/dj. Il primo disco in superficie è “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band” dei Beatles del 1967, uno dei suoi preferiti. Qui gli ho chiesto quando si fosse innamorato dell’hip-hop e quale fosse stato il suo primo disco importante, lui mi ha risposto: “Il disco che mi ha letteralmente portato ad innamorarmi  dell’hip-hop è stato Pete Rock -n- CL Smooth con The Main Ingredient del 1994, uscito per la Elektra dopo “Mecca and the Soul Brother” del 1992″. Sopra i dischi troviamo poggiate le headphones, cuffie della AKG inconfondibili per design e colori, dove Fid trova la concentrazione isolandosi insieme al suo Tuners della Korg, per cercare il tempo e il ritmo della vita. Importantissimi sono i suoi floppy del suo Akai s950 che rappresentano il suo lavoro, dietro le Drum Machine (i campionatori). Sul primo c’è scritto: “Drums”, “Batterie”campionate da lui con il senso della ritmica gestita dal Tambourine a cui è molto legato. Anche se a Fid piace cucinare, l’origano ha un significato velato, nascosto che potrete capire guardando solo il suo  HYPERLINK “http://youtu.be/LJp24gwhZRk” \t “_blank” nuovo video dal suo disco solista alla fine di questo post o cliccando qui.
Se il vostro “essenziale” assomiglia a questo di Johanes, allora non avete più nessun motivo per restare in contatto col mondo lì fuori, perché “non ti fanno migliore le cose che hai ma quello che hai dentro e come le usi”.


•AH! Dimenticavo se pronunciate 4 volte la parola Mella, senza pause, davanti a voi apparirà Fid con il suo campionatore che vi manderà in estasi con uno dei sui beat migliori•.




 

SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: