D_B_D // Sun – Tramonti: VAGHE STELLE + L I M + GAMINO @ C.M. di Guardia Sanframondi (BN) 20–08

3 August, 2016

Tornano gli eventi targati Doxa Circolo Arci, per l’occasione, in versione Sun | Tramonti.
Il 20 agosto 2016, presso la suggestiva terrazza Castello medievale di Guardia Sanfrimondi (Bn), sono in programma i live set di VAGHE STELLE, L I M e GAMINO.

Per A New Hope Webzine è motivo di grande orgoglio essere stati scelti,
ancora una volta, come media partener ufficiali di una manifestazione Doxa Circolo Arci.
Organizzazione che in una realtà così piccola riesce ad ospitare,
ad intervalli costanti, artisti di calibro internazionale.



GAMINO


 


 Il set di Gamino, in occasione dell’aperitivo organizzato da Doxa Circolo Arci e Sannio Lovers, precederà gli show di Vaghe Stelle e L I M.

Gamino, all’anagrafe Carmine Minichiello, è un dj, produttore, tecnico del suono, organizzatore di eventi e  proprietario del Q ZONE studio. Insieme a Raffaele Gargiulo, nel 2000, ha fondato i Jambassa, un progetto di musica dub digitale in Irpinia, sud Italia, in un territorio aspro e povero, lontano dai centri nevralgici dove questo genere musicale ha avuto modo e spazio per esprimersi. Un isolamento fisico e culturale che sviluppa in Jambassa un proprio stile originale lontano dai clichè di genere.
Il loro ultimo lavoro (maggio 2014) si chiama “OWLS”, un EP che sta facendo parlare di sé un po’ ovunque. Sei tracce con numerose collaborazioni, cosa a cui i nostri ci stanno abituando.
Nato inizialmente come dj set, Jambassa ha maturato una vocazione verso la produzione di studio già dal 2006 con “Waiting Dragoon”, prima opera di Jambassa e quarta pubblicazione della label Aquietbump fondata qualche anno prima insieme con Paolo Picone (Peak) e Giovanni Roma (Black Era).Il sound di Jambassa è digitale pur restando estremamente caldo, è contemporaneo pur conservando un forte richiamo alla roots music degli anni ’70/’80, è essenziale ma ricco, basato più sulla costruzione del groove che sulla melodia, quindi batteria, basso e pochi altri elementi. Da qui nascono spontaneamente collaborazioni e condivisione di esperienze con diversi artisti italiani e stranieri come Disrupt (DE), Mikey Murka (JA/UK), Volfoniq (FR), Hotdrop (ES), ltd. Candy (DE), Ranking Forrest (USA), Sardinia Bass Legalize (I), Rankin’ Alpha e Dubital (I) The Sleeping Tree (I) ed altri. Jambassa oltre alle 4 releases ufficiali, Waiting Dragoon (2006), The Roots and the Flowers (2008), Macchine Parlanti (2009), OWLS (2014) appare in altre produzioni e compilations con remixes e pezzi originali tra cui sulla compilation “Italian Dub Community showcase vol. 1″, che raccoglie brani dei migliori artisti dub italiani e la partecipazione alla compilation “Future Sound Theory vol. 2″ compilata da Matt B per l’etichetta asiatica Celestial Dragon.


 


 

VAGHE STELLE


 

Vaghe-Stelle


 

Vaghe Stelle è Daniele Mana. La sua elettronica mutante non rientra in alcun genere prestabilito, lasciando invece che la sua fantasia spazi nel buio, fra il mondo romantico dell’r&b, il grime pneumatico, e le suggestioni trance, lussureggianti e discordanti.

Il suo recente album ‘Sweet Sixteen’ è stato descritto come capace di riunire “gli spasmi annebbiati dagli occhi glaciali dei diabolici mix di Wiley e una strana emotività alla Final Fantasy, il tutto combinato con la sporca estetica elettronica che ha definito il suono dell’etichetta Astro: Dynamics negli ultimi anni”.

I suoi lavori sono usciti anche per etichette come Gang of Ducks o per la Monkeytown dei Modeselektor. Nel 2005 è stato selezionato per partecipare alla Red Bull Music Academy di Seattle ed inoltre è stato coinvolto nella creazione di “A Great Symphony For Torino”, un’iniziativa del British Council, l’ente britannico per le relazioni culturali, insieme ad artisti come Kode9, Scratcha, DVA e Akkord.


 

L I M


 

lim 1


 

A distanza di quattro anni da Double Soul, primo e finora ultimo album degli Iori’s Eyes, è tornata una dei protagonisti di quel duo che tanto ci ha fatto sognare. Lo scorso 23 marzo Sofia Gallotti ha rilasciato il video di COMET, il singolo che anticipa il suo primo Ep da solista, prodotto dall’etichetta La Tempesta.

Dopo il distacco dagli Iori’s Eyes Sofia ha intrapreso un nuovo cammino che l’ha obbligata a fare i conti con se stessa, lungo questo percorso introspettivo è riuscita a conoscersi meglio, a identificare le sue fragilità e a scovare la chiave che l’aiutata a comprendere meglio se stessa.

L’acronimo L I M sta per “Less Is More”, anche se, inizialmente la milanese aveva preso in considerazione nomi ancor più minimalisti, poi scartati per diverse ragioni. Il moniker scelto rispecchia appieno le caratteristiche della sua musica: diretta, essenziale, priva di orpelli, ma al contempo ricca di influenze e sfumature.


lim


 

La stesura dei brani è iniziata tra il 2013 ed il 2014, in questa prima fase hanno subito l’influenza dell’etereo ed impalpabile krautrock del “Corriere Cosmico”, Klaus Schulze, ma man mano che iniziavano a prendere una forma sempre più definita sono stati dapprima “sporcati” dal soul per poi subire il fascino di producer come Oneohtrix Point Never ed Arca.

Il disco ha iniziato a prender vita dopo una storia d’amore finita male, è figlio della solitudine, del dolore e dell’introversione, ma allo stesso tempo è il mezzo grazie al quale Sofia è riuscita ad affrancarsi dalle sofferenze regalandoci questo splendido pezzo.

La produzione del videoclip è iniziata due anni fa subendo diverse battute d’arresto, ma l’ostinazione di Sofia ha fatto sì che non andasse perso quanto fatto. È stato realizzato da Tora Cellini, Karol Sudolski e Giorgio Calace, è la traduzione in immagini di quanto L I M ha voluto comunicare attraverso la sua musica, è un viaggio in cui si perde ogni punto di riferimento non capendo nulla dall’inizio alla fine, ma dopo esserne usciti si ha la consapevolezza che è finita, il peggio è passato.

Un esordio col botto. Date le premesse l’Ep C O M E T non sarà un effimero corpo celeste di passaggio, ma il preludio di un attesissimo ritorno.


 


ebam-gif-


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: