Track Of The Day // COMET (2016)

25 March, 2016

 A distanza di quattro anni da Double Soul, primo e finora ultimo album degli Iori’s Eyes, torna uno dei protagonisti di quel duo che tanto ci ha fatto sognare. Lo scorso 23 marzo Sofia Gallotti ha rilasciato il video di COMET, il singolo che anticipa il suo primo Ep da solista, prodotto dall’etichetta La Tempesta e  disponibile dal prossimo 8 Aprile.
Dopo il distacco dagli Iori’s Eyes Sofia ha intrapreso un nuovo cammino che l’ha obbligata a fare i conti con se stessa, lungo questo percorso introspettivo è riuscita a conoscersi meglio, a identificare le sue fragilità e a scovare la chiave che l’aiutata a comprendere meglio se stessa.
L’acronimo L I M sta per “Less Is More” anche se inizialmente la milanese aveva preso in considerazione nomi ancor più minimalisti, poi scartati per diverse ragioni. Il moniker scelto rispecchia appieno le caratteristiche della sua musica: diretta, essenziale, priva di orpelli, ma al contempo ricca di influenze e sfumature.


image


La stesura dei brani è iniziata tra il 2013 ed il 2014, in questa prima fase hanno subito l’influenza dell’etereo ed impalpabile krautrock del Corriere Cosmico, Klaus Schulze, ma man mano che iniziavano a prendere una forma sempre più definita sono stati dapprima “sporcati” dal soul per poi subire il fascino di producer come Oneohtrix Point Never ed Arca.
Il disco ha iniziato a prender vita dopo una storia d’amore finita male, è figlio della solitudine, del dolore e dell’introversione, ma allo stesso tempo è il mezzo grazie al quale Sofia è riuscita ad affrancarsi dalle sofferenze regalandoci questo splendido pezzo.
La produzione del videoclip è iniziata due anni fa subendo diverse battute d’arresto, ma l’ostinazione di Sofia ha fatto sì che non andasse perso quanto fatto. È stato realizzato da Tora Cellini, Karol Sudolski e Giorgio Calace, è la traduzione in immagini di quanto L I M ha voluto comunicare attraverso la sua musica, è un viaggio in cui si perde ogni punto di riferimento non capendo nulla dall’inizio alla fine, ma dopo esserne usciti si ha la consapevolezza che è finita ed il peggio è passato.

Che gran bell’esordio, quanto mi mancavi Sofia! Date le premesse l’Ep C O M E T non sarà un effimero corpo celeste di passaggio, ma il preludio di un attesissimo ritorno.


There is a light that never goes out.


 


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: