Day By Day // Rome Psych Fest wt Go!Zilla ◆ Giöbia ◆ Weird Black ◆ WOW ◆ Sonic Jesus @ Monk Club, Roma (14,05)

10 May, 2016

Il 14 Maggio saremo alla preview del ROME PSYCH FEST al MONK CLUB di Roma!
La musica psichedelica a 360°, sotto tutte le sue sfumature.
Il festival vero e proprio è previsto per l’1 e il 2 ottobre, sempre al Monk di Roma che comprenderà molti nomi internazionali, ma questo 14 maggio si esibiranno sullo stesso palco i:
Go!ZillaGiöbiaWeird Black WOWSonic Jesus.

Diamo subito un pre-ascolto a ciò che ci aspetta sabato e mi raccomando Gymnopilus, Psilocybe, Panaeolus, Inocybe, Fomes, Pluteus e Psathyrella alla mano! (si fa per dire).


Schermata 2016-05-10 alle 13.45.58

GO!ZILLA

Schermata 2016-05-10 alle 13.51.19


Funziona più o meno così, nella vita: le cose non vanno mai come dovrebbero.
Lo diceva anche uno dei più grandi scrittori americani, Lester Bangs. Che poi, chiosava: “Nel rock, invece, le cose vanno sempre come dovrebbero”; e lo sappiamo tutti che oltre a saper campare, zio Lester ne capiva anche di rock’n’roll. Ecco, vi ho sparato tutto questo pistolotto, per dirvi che questa regola vale anche per questi tre, fantastici ragazzotti fiorentini, i GO!ZILLA.
In due album e un EP sono stato in grado di creare un sound che raddrizza le storture della vita… “Caspita!”, direte voi. Beh, certo: perché non c’è nulla di più terapeutico che scuotersi e dimenarsi e ballare al ritmo acido e psichedelico del sound garage-punk. In pratica, si rinasce; e si comprende, una volta e per sempre, che la vita, come l’arte, non va mai presa troppo sul serio. Meglio semplificare: un amplificatore, distorsioni, dei begli intrecci vocali e un suono dritto e potente.
Insomma, godersi i fondamentali.



 Giöbia

Schermata 2016-05-10 alle 13.52.39


I Giöbia sono una delle più influenti band psichedeliche italiane.
Nati a Milano nel 1994, e affascinati dal versante lisergico dei 60’s, dai mantra esotici e dal potere suggestivo dello space-rock, diventano presto uno dei gruppi più seguiti del genere, imponendosi anche all’estero.
L’anno scorso è uscito il loro quarto album “Magnifier” (Sulatron Records), una cavalcata schizofrenica, fra krautrock, elettronica e psichedelia barrettiana, che dimostra la loro piena maturità artistica.
Il loro nome riprende un’antica festa di origine pre-cristiana del nord Italia in cui viene bruciato un fantoccio dalle sembianze di strega come rito propiziatorio verso le forze della natura.


Sonic Jesus

Schermata 2016-05-10 alle 13.53.55


Sonic Jesus giocheranno praticamente in casa al Rome Psych Fest 2016. Seppur la loro internazionalità è cosa nota infatti, la band nasce a Doganella di Ninfa, in provincia di Latina, nel 2012 grazie alla collaborazione tra Tiziano Veronese, compositore e polistrumentista del progetto e Marco Baldassari, autore delle liriche.
La formazione negli anni si è allargata ma il nucleo centrale rimane quello delle origini, quello che per primo ha dato vita al sound che da anni li caratterizza: la più semplice dicitura di rock-psichedelico potrebbe essere quella giusta ma allo stesso tempo rischierebbe di essere riduttiva. Le influenze sono tante, dai maestri The Velvet Underground, al folk classico anni ’60, passando per lo shoegaze e per quei gruppi che hanno fatto delle atmosfere dark il loro marchio di fabbrica.
Insomma i ragazzi ci sanno fare e sopratutto sanno mescolare i suoni, creando sempre un prodotto finale che riesce ad “il loro” : ascoltate assolutamente Neither Virtue Nor Anger il loro primo full-length album prodotto dalla Fuzz Club Records di Roma.


Weird Black


Li abbiamo già incontrati quest’inverno al Rainy Days Festival e ad ascoltarli pare che provengano da un non ben definito universo.
In una nostra intervista però ci hanno assicurato che è non è così.
Suoni acustici ma con attitudine onirica.
Pochi effetti speciali ma riff ossessivi a fare da tappeto alla voce di Luca Di Cataldo e subito sembra di vedere Lennon e Barrett presi a scambiarsi francobolli.
Si definiscono psy/acoustic/lo-fi ed è proprio quello che trasudano le due tracce “Despite the gloom” e “And you’re lost”.
Proprio in questa serata presenteranno, in vista della preview del Rome Psych Fest due nuovi brani, con streaming in anteprima qui su Kalporz. Si tratta di “Object In Dreams Are Weirder Than They Appear” e “Matcha Second Bloom”, due outtake del primo disco della band romana, uscito l’autunno scorso ed intitolato “Hy Brazil”.


WOW

Schermata 2016-05-10 alle 14.00.07


China e Leo si incontrano nel 2009 a Roma, Rione Monti, mentre erano intenti a raggiungere l’alba vagabondando nelle tenebre. Galeotta fu la notte e chi l’aveva frequentata; da quell’incontro prese vita ‘Dove sei’, una canzone d’amore in italiano che si rifà alla musica degli anni Sessanta.
I WOW nacquero proprio quella notte e da quel momento non hanno più smesso di scrivere canzoni d’amore, sviscerato in tutte le sue sfaccettature.
La formazione della band comprende Leo, China, Raniero,  Michelangelo e Stefano Demented.
Nel gennaio 2012 registrano diversi brani in presa diretta, pubblicati per le etichette Vida Loca e Bubca Records. Il 2014 è l’anno di “Amore”, primo album pubblicato per 42Records. Il disco è piombato sulla musica italiana degli anni dieci come un fulmine a ciel sereno: un disco inaspettato, sorprendente, lontano dalle mode e dai facili entusiasmi.
Classico, ma fresco, punk nell’attitudine ed elegante nel risultato. Una vera e propria sorpresa che ha imposto gli WOW come una delle novità più entusiasmanti degli ultimi anni. Il 13 maggio 2016 la band romana pubblicherà “Millanta Tamanta” (42Records/Master Music/Believe) , un disco scuro, ma ricco di colori, un’opera che nasce come personale ma che poi diventa collettiva. Gli WOW presenteranno il disco , in anteprima assoluta, proprio al Rome Psych Fest. Un evento da non perdere, nel mentre godetevi il secondo singolo estratto da “Millanta Tamanta”.





f13062454_1000020746761667_5110777453427367506_n





SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: