I RIFF del MONK Club // HEYMOONSHAKER live with John Canoe “Actor Boy” @Roma (7-11)

6 November, 2015

dd


 Gli Heymoonshaker sono un duo inglese che può essere annoverato tra i maggiori fenomeni mediatici dell’ ambito musicale non commerciale; il contatore dei loro video su Youtube segna circa 40 milioni di views.

Ciò che li contraddistingue è l’ associazione tra due “stili” lontani nel tempo ma che sembra comunque funzionare: il blues, cantato e suonato da Andrew Balcon, e l’ abile beatbox di Dave Crowe, talvolta anche armonicista.


 


 Vengono davvero dalla strada; si sono fatti conoscere suonando per le “streets” della capitale di Albione e da lì sono arrivati a calcare palchi in giro per l’Europa ( contano decine e decine di live in Belgio, Francia, Svizzera, Germania, Spagna, Portogallo, oltre che in Italia e ovviamente in Inghilterra) e l’ America. Sono stati inseriti nelle line-up di numerosi Festival Europei quali gli inglesi Glastonbury, Womad e Bestival, l’ ungherese Sziget Festival, il tedesco Fusion Festival e tanti altri.

Lo scorso 2 ottobre è uscito “Noir” (Difyrecords), ultima fatica discografica che li porterà in Italia per 8 date . Dopo averli ascoltati e dopo aver visto qualche video live, l’ impressione che si ha di questo duo è molto positiva; nonostante il beatbox-blues sia un connubio a cui difficilmente ci si può abituare, soprattutto per i grandi affezionati della prima così come della seconda arte, il risultato è apprezzabile. Non viene sacrificata la spontaneità e la semplicità propria del blues né tantomeno la potenza della ritmica a tratti dubstep del beatboxing.



 

E’ dura a volte non avere pregiudizi nei confronti di tali fenomeni mediatici, ma tra loro c’è una forte alchimia e sono estremamente divertenti e coinvolgenti dal vivo. Speriamo di confermare queste buone impressioni fra qualche giorno, nel report del loro live previsto per sabato 7 novembre al Monk di Roma.



 

 

SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: