L’architetto delle scarpe per il volo: Tinker Hatfield

25 January, 2015

tinker-hatfield-interview-gq-magazine-02Vice presidente della Nike per la progettazione e per i progetti speciali, Tinker è l’architetto della scarpa che ha permesso di far prendere il volo, al giocatore più forte della storia del gioco inventato dal professor Naismith. La sua prime scarpe però furono le Air Max 1 nel 1987 create dopo essersi accorto che nella sua palestra in Oregon ogni persona indossava una scarpa diversa per ogni attività sportiva che praticava. Recentemente è stato intervistato da GQ dove ha svelato alcune sue fonti d’ispirazione in riguardo ad alcuni modelli che ha disegnato e prodotto. Ad Esempio la sfumatura e il disegno a lato nelle Jordan V gli è stata ispirata dalle fiamme dipinte su di un aereo della seconda guerra mondiale, soltanto che sull’aereo erano rivolte in avanti mentre sulla scarpa Tinker le a girate all’incontrario. Poi ha raccontato i modi e i tempi che ci sono voluti per disegnare le Jordan XI durante il primo ritiro di MJ e questa scarpa è stata la prima da basket ad avere una piastra in fibra di carbonio nella suola in cuoio e vernice. Le Nike Air Jordan di Harfield hanno rivoluzionato la pallacanestro per eleganza e comodità ma hanno anche cambiato il mondo della moda maschile diventando un icona nei generi musicali hip-hop/rap ed r-n-b.


 Schermata 09-2456185 alle 22.04.30 Schermata 09-2456185 alle 21.59.11 tinker-hatfield-sketches


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: