Olympic : The Dream Team

14 January, 2015

“Benvenuti nell’olimpo del basket”


dream-teamIn tutti gli sport del mondo, ci sono opportunità da sogno, giocate da sogno, rivalità da sogno ma quando si parla di “squadra da sogno” ci si riferisce ad una sola categoria di sport, Il Basket e precisamente alla squadra presentata dagli Stati Uniti d’America alle olimpiadi di Barcellona del 1992. La Nba TV ha mandato in onda qualche mese fa questo documentario molto dettagliato con interviste ed immagini di quel momento che hanno segnato per sempre lo sport mondiale. Lasciate perdere i paragoni con il ” nuovo dream team” di queste ultime olimpiadi londinesi, questi qui hanno cambiato la storia e hanno portato la cultura del basket oltre oceano. Fino all’89 la Fiba vietava di far scendere in campo i giocatori che militassero nella Nba, obbligando la nazionale a schierare talenti collegiali (“future leggende” come ad esempio Jerry West) e solo dopo La disfatta olimpica di Seul  e le delusioni del mondiale argentino nel 1992 scendono in campo i “pro”. Il Dream Team , quell’anno vinse con imbarazzante dominio l’oro olimpico, mantenendo uno scarto medio nei confronti degli avversari di 44 punti a partita!! La formazione era 4 Christian Laettner; 5 David Robinson; 6 Patrick Ewing; 7 Larry Bird; 8 Scottie Pippen; 9 Michael Jordan; 10 Clyde Drexler; 11 Malone; 12 John Stockton ; 13 Chris Mullin; 14 Charles Barkley; 15 Magic Johnson. guidata dall’allenatore capo: Chuck Daly, Assistenti allenatori: Lenny Wilkens,P.J. Carlesimo e Mike Krzyzewski.

dreamteam1992Quasi tutti uomini franchigia persino Laettener usciva dal college con 2 titoli vinti di fila infatti come capitano della nazionale e portabandiera furono selezionati 3 co-capitani , Jordan,Magic,Bird mai nessuna squadra ha mai più potuto permettersi una cosa del genere ed una cosa così giusta. Uno dei problemi apparsi fin dall’inizio fu’ che il basket è uno sport di squadra ed essendo una, la palla… la domanda era: – come possono giocare assieme o stare insieme in una stanza, tutte queste personalità ricche di un talento infinito??. Un episodio infatti tirato fuori dal dvd  che ha escluso Isiah Thomas fu proprio quello, ossia il cattivo rapporto tra MJ e IT, maturato durante i duelli tra i Chicago Bulls e i Detroit “Bad Boys” Pistons nelle corse al titolo degli anni precedenti e anche Barkley aveva qualcosa da ridire sopratutto sull’allenatore. lo scopo però, era creare un equilibrio, un unico ego per sovrastare gli avversari e fin dalla prima sessione di allenamento la competizione tra di loro era sovrumana. Per esempio a Jordan non andava per niente giù il fatto che tutti dicessero che lui non fosse all’altezza di Magic.

usa1ey9Ogni ruolo era da conquistare, un singolo duello epocale per ogni singola posizione per ogni minuto da guadagnare… era Malone contro Barkley, Ewing contro Robinson, Drexler contro Pippen, Magic contro Jordan, Bird contro Mullin! e tutto sembrava meraviglioso fino a quando persero la prima partita di prova indovinate contro chi ??? dei giocatori scelti dallo staff tecnico che giocavano ancora al college come: Jamal Mashburn, Eric Montross, Bobby Hurley, Chris Webber, Penny Hardaway ,Tom Gugliotta, Allan Houston, Grant Hill e Vin Baker (nella foto a sinistra)   Bobby Hurley dominò J. Stockton e mise in risalto la difficoltà di difesa sui playmaker veloci di M.Johnson mentre Chris Webber e  Penny Hardaway dominavo uno le plance sotto i tabelloni e l’altro le scorribande in contropiede ma ovviamente la rivincita del  giorno dopo è finita con uno scarto di quasi 100 punti. Bellissimo è anche un episodio , anzi l’episodio con la E maiuscola di una partita durante l’allenamento a Monte Carlo dopo un’amichevole non proprio bellissima e dove Magic aveva la sua squadra con Barkley,Bird,Robinson,Drexler e Mullin in competizione con quella di Jordan con Ewing,Pippen,Stockton e Malone… vi domanderete e Laettner ????con chi giocava? Fatto fuori a modi selezione naturale come nella giungla!!!!


“The Wild of Thing”- ” Selvaggia” cit.


Tutto questo sotto gli occhi chiusi di Daly, per paura che partisse via un ginocchio o una caviglia. Durante la partita Il TrashTalking impazza con Barkley in primis ma Magic insulta Jordan mentre era sotto 14 a 0  che risponde a dovere ribaltando il risultato con l’aggiunta di “Sono gli anni 90 i vostri 80 sono finiti!” Non vi dico come è finita perché nello speciale ci sono delle immagini inedite veramente da brivido.

La più grande partita di sempre che nessuno o quasi abbia mai visto dal vivo.

Non aggiungo nient’altro

Buona Visione!!!

Streaming


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: