PASS THE POPCORN / ISPETTORE CALLAGHAN: IL CASO SKORPIO È TUO! (1971)

16 April, 2015

Meglio Dirty Harry. Harry come Harry Callahan. Senza l’italianissima “G”. Dirty perché ce l’ha su col mondo intero, come ogni anti eroe dovrebbe fare. Una faccia di pietra, presa in prestito da Clint Eastwood. O forse no. Forse “Dirty Harry” è davvero il buon vecchio Clint: un originale primitivo americano. Se ne contano sulle dita di una mano, ormai. Un antagonista, – Skorpio – da manicomio criminale, una colonna sonora tesa e dialoghi che dispensano “catch-phrases” come un buon vecchio AK47 sputa fuori piombo. E sullo sfondo, una San Francisco sul punto di esplodere come un candelotto di dinamite con la miccia troppo corta. Il tutto giostrato da Don Siegel con una regia da manuale del cinema americano. Cosa volere di più? Semplice, non trovarsi mai, faccia a faccia, con il buon vecchio Harry.


«Io so quello che pensi. Ti stai chiedendo se ho sparato sei colpi o solo cinque.

Ti dirò che in mezzo a tutta quella baraonda ho perso il conto io stesso.

Ma dato che questa è una .44 Magnum, cioè la pistola più precisa del mondo,

che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Di’, ne vale la pena?»


 Schermata 2015-04-16 alle 20.19.22


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: