The Gift Of Gabbo / Vol.6

29 November, 2014

Kevin-Garnett_gal_portraitL’Nba, come potete ben immaginare, nel ruolo di ala grande ha tanti giocatori formidabili. Tra i più temuti e rispettati c’è sicuramente lui: Kevin Garnett a.k.a. KG. Soprannominato “The Kid” quando era ai T-wolves ed, in seguito, “The Big Ticket” per la sua “spettacolosità”, questo signor giocatore, che ora milita nei Brooklyn Nets, ha tutto nelle mani: punti, rimbalzi, palla rubate e chi più ne ha più ne metta. Immagino che ora vi chiederete perché uno così si ritrova in questo angolo della rivista. I motivi, anche se tanti, sono rappresentati da 3 flash della sua carriera :
1) Finale 2012 di East Conference vs Miami Heat : il nostro buon Garnett subisce un duro fallo da parte di un giocatore di Miami. Tutti preoccupati ma lui che fa? Inizia a fare una serie di flessioni sui pugni! Roba da matti 
2)Finisce un allenamento dei Celtics, sua ex-squadra. KG sta per uscire dal TD Banknorth Garden, quando incontra il vice-allenatore che lo saluta con un semplice “ciao”. Improvvisamente, si vede spuntare da un ingresso al campo Garnett che rincorre questo pover’uomo. Tutti impauriti assistono alla scena di KG che ferma il suo vice-allenatore e gli dice arrabbiatissimo: “Ca**o, mi devi dare il pugno quando mi saluti!” 3) Per concentrarsi prima di una partita sapete che fa? Da pugni e testate alla base del canestro….THAT’S ALL FOLKS!!!! [cit.]


SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: