TRACK OF THE DAY /// AMERICAN JESUS (1993).

12 August, 2015

Ieri la nostra TRACK OF THE DAY parlava del punk californiano e della sua rinascita tra gli anni ’80 e ’90. Ne erano protagonisti i Social Distorsion di Mike Ness. Un successo inaspettato. Like come se piovessero e visualizzazioni belle alte. Allora stamattina, durante la riunione di redazione, ci siamo guardati negli occhi arrossati e assonnati e ci siamo detti: “Ma che davvero questi vogliono il punk rock sotto ferragosto?”. Nessun problema signori, sia chiaro: possiamo accontentarvi; e lo facciamo senza nemmeno allontanarci da L.A. Restiamo nel deserto, restiamo in California in compagnia di una delle band “responsabili” della nascita della nuova ondata punk-rock della Città degli Angeli: i Bad Religion della premiata ditta Brett Gurewitz (chitarra) e Greg Graffin (testi e provocazioni politiche). La canzone è AMERICAN JESUS. L’anno il 1993. L’album RECIPE FOR HATE. L’etichetta, la celebre EPITAPH RECORDS: fondata da Gurewitz in persona per produrre gli album dei Bad Religion e diventata un punto di riferimento mondiale per la scena punk/alternative mondiale. Insomma signori, passa un sacco di storia tra le note della nostra TRACK OF THE DAY. Buongiorno. E buon viaggio nel deserto del sogno americano.


“…He’s the farmers barren fields

The force the army wields

The expression in the faces of the starving millions

The power of the man he’s the fuel that drives the clan

He’s the motive and conscience of the murderer

He’s the preacher on t.v., the false sincerity

The form letter that’s written by the big computers

The nuclear bombs and the kids with no moms

And I’m fearful that he’s inside me…”



SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: