TRESOR 25 Years // Octave One(Live), Milton Bradley, Psyk, Marcelus, Claudia Anderson and more…

27 March, 2016

a cura di Domenico Porfido


Pasqua non è solo resurrezione del Cristo. Pasqua, quest’anno, vuol dire anche e soprattutto 25 anni di Tresor, uno dei locali fondamentali per la club culture di tutto il mondo. E il binomio R2, Rebel Rebel e Resistance Is Techno, porta, proprio la Domenica Santa, il compleanno del Tresor a Roma, nell’ormai storico Warehouse. Festeggiamo insieme il quarto di secolo, pronti a rivivere emozioni primordiali. Certi mostri non smetteranno mai di esistere.

OCTAVE ONE (live) [USA]

Schermata 2016-03-27 alle 12.36.02


I fratelli Lynell, Lorne e Lance Burden, in arte Octave One, sono fra i nomi più influenti della musica elettronica. Hanno registrato per etichette come Tresor e la loro stessa 430 West.
“Siamo cresciuti con il tempo e attraverso i nostri viaggi – affermano i dj di Detroit – la nostra musica ci riflette”.
Il loro singolo Black Water ha venduto più di un milione di copie e viene regolarmente suonato durante i loro set insieme a tracce come Empower, Nicolette e The X-Files. La loro musica è tesa a “risvegliare qualcosa di profondo”“Se la musica non comunicasse nulla – dicono i fratelli Burden – sarebbe qualcosa di inutile”.
Emozionatevi.


MILTON BRADLEY [De]

972367_10151949303127506_511549216_n


L’idea, prima di tutto, è alla base della musica di Milton Bradley. Cresciuto nella Berlino a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, Bradley approccia la musica elettronica, esplorando sonorità acid house. Ben presto, però, si addentra sempre più nel mondo della techno. Incallito amante del vinile, nel 2008, decide di accantonare la via del “miscelamento” per intraprendere la via del produttore.
Nasce, quindi, l’etichetta “Do not resist the beat!”, label che raccoglie unicamente le sue produzioni personali, che lo ha portato a sviluppare un suono distintivo ed essenziale. Con molti importanti progetti, il tedesco è diventato uno dei produttori più promettenti.
Le sue performance sono descritte da Little White Earbuds come “una sfacciata esibizione di materiale ritmicamente diverso, tematicamente coerente ma completamente distopico”.


PSYK [Es]

483118_10151157874338123_382603490_n


Il madrileno Manuel Anós è uno dei più solidi talenti della scena techno attuale e non sembra voler abbandonare questa posizione facilmente. Le sue influenze più forti son stati i malinconici suoni di Plastikman (noto anche come Richie Hawtin) e la techno bollente di Jeff Mills. E fu proprio Richie Hawtin a scoprirlo, inserendo un suo brano in una compilation targata Minus nel 2008. La sua techno potente e veloce è apprezzata dai maggiori esponenti della musica elettronica internazionale.
Per dar sfogo alla sua creatività, Manuel ha fondato, in collaborazione con Raffaele Attanasio, l’etichetta Non Series, dove può sperimentare tutte le sue sfaccettature musicali, anche quelle meno ruvide e incentrate più sulle sonorità house.
Psyk, attualmente, sviluppando e rifinendo i suoi set, sta cercando di dare sfogo in maniera più decisa possibile a tutti i mostri che agitano la sua mente.


MARCELUS [Fra]

Schermata 2016-03-27 alle 12.51.34


Direttamente dal Tresor, il parigino Cédric Bros aka Marcelus è già pronto in postazione per farvi scatenare con i suoi bassi palleggiati.


Claudia Anderson [De]

claudiaanderson


L’austriaca è dentro la scuderia di Cédric Bros, dj ma anche proprietario della prestigiosa etichetta francese “Singular records”. Andiamo sul sicuro.


INNERFLOW

12742315_999388876802371_4298404315014597817_n


Visionario, eclettico, multiforme, Michele Lotti aka Innerflow si fa strada dai primi anni zero nel mondo dell’elettronica romana con i suoi dj set che attraversano e sperimentano gli stili e le sfaccettature più diverse di questa musica. Passa nei migliori club della capitale, dal Warehouse, al Circolo degli Illuminati al Rashomon fino ad arrivare fuori regione al Cocoricò, al Prince e al Red Zone, partecipando anche a festival importanti come il Barrakud e l’Opera. Innerflow si muove fra visual e dj-set cercando sempre nuove e azzeccate combinazioni, preludio al suo album di debutto previsto per quest’anno.


ASYMPTOTE

Immagine 6


Pionieri di un concetto di resistenza, Gabriele e Corrado sono ormai una garanzia nel clubbing romano. Pistoni in console e mani alte in pista per il duo techno più determinato del momento.


 

 

SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: