Track Of The Day // Spur (2015)

12 February, 2016

Helena Hauff è una dj e producer  di Amburgo, sicuramente è tra i migliori artisti emergenti nel mondo dell’elettronica, ma prima ancora di essere una musicista è un personaggio sopra le righe.  Le sue dichiarazioni durante le interviste non sono passate inosservate e in diverse occasioni ha preferito parlare di politica e filosofia piuttosto che di musica. La sua musica è mix tra la house dei primordi di Chicago e la techno delle origini di Detroit che vanno a scontrarsi ed incontrarsi con il post-punk europeo. Il suo particolare immaginario filosofico e letterario fa il resto, conferendo alle sue produzioni quel quid pluris che le permette di differenziarsi dai suoi colleghi.


Helena-Hauff-1D


Quando ancora frequentava gli studi universitari, poi abbandonati, ha seguito corsi sugli gli aspetti matematici e fisici della musica e i suoi set, scuri e distopici, sono frutto anche di questi approfondimenti. Durante i suoi live sembra di essere in guerra, in prima linea, lungo i tunnel di una trincea sotto gli attacchi del nemico. Nel 2015 ha pubblicato il suo primo album, Discreet Desires,  per l’etichetta  Ninja Tune / Wrk, contenente 10 brani tra techno-retrò e synth-wave che rispecchiano appieno le peculiarità della giovane tedesca. Spur, secondo brano dell’album, è il pezzo che meglio riassume le caratteristiche della musica di Helena. Il synth e la drum machine si combinano alla perfezione dando vita ad una melodia ipnotica. Gli algidi strumenti analogici vengono fatti vibrare con la padronanza di un veterano e mentre questi sembrano cantare l’ascoltatore si ritrova, non sapendo come, nel club più dark sulla faccia della terra.



SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: