D_B_D // Unibeat Festival 2016 – Cross The Line @Università di Salerno 27-28 Maggio

27 May, 2016

 “Oltrepassare i limiti che caratterizzano la linea delle nostre vite: limiti alla conoscenza ed alle consapevolezze, confini all’immaginazione ed alla creatività, barriere agli uomini e pregiudizi alle scelte.
Unibeat è già oltre quel limite, ha attraversato la linea e lo manifesterà.”


Il 27 ed il 28 Maggio 2016 si terranno le ultime serate  di questa stagione della serie di eventi targati  Unibeat, festival universitario che si svolge a Fisciano, presso l’Università degli Studi di Salerno. Come sempre la line-up promette grandi emozioni a suon di musica di livello internazionale. Di seguito qualche dritta sulla line-up.


Day 1 – 27 Maggio

LORY D

LORYD


 Nato a Roma nel 1969, Lory D inizia a suonare nel 1987, quando a casa si divertiva a sckretchare sull’hip-hop. Dal 1988 inizia a coltivare la sua passione per sonorità elettroniche quali house, acid, techno, subendo le influenze di coloro che, ormai, possono essere considerati maestri proveniente da quel di Chicago e Detroit.
Lory D, che ormai è una leggenda vivente, inizia così a suonare negli Acid Party insieme a Mauro Dandini e anche nei primi raves italiani di fine anni 80. Da qui inizia la sua la sua storia da DJ che lo porta in tutti i templi dell’electro e della techno, italiani e non, tanto che il suo sound arriva anche nei locali olandesi, a New York, in Svizzera e in Francia. Incide per l’Electronic Out Broading Caste e per la Adrena Chrome, la stessa etichetta di The Moover. Ma è con “Antisystem”, disco inciso con la BMG, venduto e apprezzato in tutto il mondo, che attira su di sé un grandissimo interesse.


sirenfest_lorydlive


Nel 1990 fonda, con la collaborazione di Andrea Benedetti, la “SOUNDS NEVER SEEN”, la prima etichetta techno sperimentale italiana, che lo ha portato ad essere definitivamente considerato una della pietre miliari della scena elettronica mondiale e a pubblicare nel 2003 l’album “Sound Never Seen” per l’etichetta di Aphex Twin “Rephlex”. Tra le sue varie produzioni vanno ricordate le colonne sonore dei film “Scarlet è viva” di Asia Argento e “Almost Blue”, in cui le immagini di Alex Infascelli scorrono impastate con il suono di Lory D in un gioco di stridore, morbidezza e spigolosità.
I suoi DJ set sono una continua esplorazione di tecniche nell’universo electro e techno, una ricerca di formule sconosciute che sappiano ancora suscitare emozioni. Dopo diversi anni di inattività recentemente ha pubblicato due EP per l’etichetta scozzese Numbers, salita alla ribalta delle cronache per aver lanciato i nuovi talenti della scena UK come Jackmaster, Spencer, Dead Boy e Hudson Mohawke.


LOW JACK

Low Jack


Low Jack è un dj e produttore nato in Hoduras ma di stanza in Francia, Parigi ed è il co-fondatore delll’etichetta Edition Gravats. Le sue produzioni oltrepassano i confini della dance music sconfinando nell’industrial, la sua musica è caratterizzata da suoni elettronici di inaudita potenza. Importati etichette come Nastri Trilogy , Delsin e L.I.E.S hanno permesso a questo giovane talento di poter pubblicare le sue produzioni, ma le sue tracce più acclamate, contraddistinte da ritmi techno martellanti e texture dure e distorte, sono state rilasciate per In Paradisum. Macchina da guerra.


Day 2 – 28 Maggio

ACTRESS

actress-11-new


Di personaggi così eclettici, d’impatto, anarchici ed allo stesso tempo così ben inseriti nel “biz” della scena elettronica attuale come Darren J. Cunningham a.k.a. Actress ce ne sono davvero pochi. Quattro album, un viaggio andata e ritorno nel Nero Antro: “Hazyville”, “Splazsh”, “R.I.P.” e “Ghettoville” rappresentano simmetricamente 4 parti di un unicum reale che fa del produttore di Wolverhampton uno dei vati odierni di quella splendida arte che lega immaginario e vibrazioni, in un vortice meditativo e introverso che passa anche dalla sua etichetta, Werkdiscs, e dai mille remixes rilasciati in poco meno di 10 anni.


 KORRIDOR

Schermata 2016-05-27 alle 14.10.16


Korridor è il moniker di Fabian Jean-Philipe Kempe, dj e producer svedese capace di ipnotizzare il dancefloor come pochi. Le sue produzioni sono state rilasciate da diverse etichette di punta come Northern Electronics, Hypnus Records Nordanvind. Le sensazioni che è in grado di trasmettere durante i suoi set non sono descrivibili a parole, è solo questione di chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare in uno stato di trance ipnotica.


DJ OCTOPUS

Dj-Octopus


Già membro dei Die Roh e del team Riviera insieme agli Analogue Cops, nel 2013 pubblica la sua prima traccia da solista su Muscle Records. Questa prima pubblicazione sarà seguita da altre per Chiwax, Enlightened, Hot Haus, Hardmoon London e Noho Records.



SECONDO NOI TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: